Chi siamo!

Nell’anno 1969 la Sig.ra Tea Valzelli fondava, con mezzi personali e con l’aiuto di Rina Govi, l’Associazione Amici del Cane, per la raccolta e la cura di animali randagi. All’articolo 2 dello Statuto è scritto:

L’Associazione, che esclude qualsiasi forma di lucro, ha per scopo la tutela e la cura di animali abbandonati onde difendere gli stessi da ogni crudeltà ed abuso.

Il canile è un complesso abbastanza grande.

I box sono il fiore all’occhiello del canile. Sono situati, uno a fianco all’altro, su un tratto di terreno largo come una grande strada (14 metri) e lungo ben 100 metri, scavato lungo il fianco della montagna, interamente pavimentato in cemento e protetto a monte da opere di contenimento anch’esse in cemento.

Su detta superficie è stato costruito, per la sua intera lunghezza, un complesso di quaranta box, ognuno con un’area variabile da 20 a 50 metri quadrati.